Gocce d' Assenzio 2010

Gocce d' Assenzio
  Data di rilascio
: 2010
  Etichetta: VIDEORADIO www.videoradio.org
  Registrato e Mixato: Fandango Studio da Andrea Bondel    
  Testi e Musiche: Anna Ballarin e Vito Flebus
  Andrea Bondel ospite all'organo Hammond e fisarmonica
  Fotografia
: Isabella Pers                   
  Design: Studio Grafico Matteo Piani

Tracklist

01- Umana Forma
02- Immobile
03- Gocce d' Assenzio
04- Il Tempo
05- Inutile Essenza
06- Il Vortice
07- Donna Prescelta
08- Il Sentiero
09- Bambina Sola
10- La Vetrina
11- Angelo Nero
acquista ora![acquista ora]
     

"Gocce d' Assenzio" nella Top 10 di SaltinAria.it

[link esterno]     

Recensione da Synpress 44

  Torna il grande rock degli ArtemisiA. Prodotto dalla Videoradio, il secondo album    degli ArtemisiA conferma la qualità della proposta. Sano e dai sapori psichedelici,   arriva l'hard rock melodico dell'affiatato quartetto rock goriziano...
[continua a leggere]      

Recensione da PROGROCK di Massimo Salari

  Cosa è il rock in Italia? Conosciamo bene quello di Ligabue o di Vasco Rossi, è uno   stereotipo che oramai è incastonato nel DNA degli italiani. Ma il rock è qualcosa    di più di un semplice refrain...
   [continua a leggere]     

Recensione da Degni di Nota di Chiara Marra

  Disco a tutto tondo questo Gocce d'Assenzio, che ad un anno dall'esordio riporta i  goriziani ArtemisiA in studio. Può esistere la grinta stoner, quasi thrash metal   declinata da una voce femminile? Anna Ballarin dimostra...
[continua a leggere]    

Recensione da Hard'n Heavy Web Zine

 Veramente audace il sentiero sonoro intrapreso dagli Artemisia, quartetto con  base operativa in quel di Gorizia, che nel giro di qualche anno è riuscito a   smussare le piccole imperfezioni presenti nell’album d’esordio...
[continua a leggere]    

Recensione da Rockerilla N° 357

 Piace il lento incedere della band tra power rock e melodia italiana, pomposi  nella leggerezza dell' essere se stessi, lontani da stereotipi facilmente accostabili  al classico power metal. Gocce di poetica tra musica e...
[continua a leggere]    

Recensione da SaltinAria

 La band ArtemisiA  di Gorizia, giunta alla seconda prova dopo l’omonimo disco del  2007, distilla un superbo disco “Gocce d’Assenzio”, per mettere l’accento ancor di  più sulla natura del loro nome ...
[continua a leggere]    

Recensione da Metal Inside

 Energico quartetto rock italiano proveniente da Gorizia, gli Artemisia si fanno  conoscere grazie a questo loro secondo album che alterna momenti più graffianti  ad attimi più intimi e riflessivi...
[continua a leggere]    

Recensione da MusicLetter N° 71

 Torna ad alzare il volume degli amplificatori la proposta ambiziosa e sfaccettata  dei goriziani Artemisia. Lo fanno ancora per la Videoradio, etichetta milanese che  crede fermamente in questa band...
[continua a leggere]    

Recensione da Stereo Invaders

 ...Il guitar work è molto corposo e di personalità, non da meno è l'interpretazione  della Ballarin, vero nocchiero del combo, condotto saldamente e con piglio deciso  per le impervie e polverose strade di un rock intelligente....
[continua a leggere]    

Recensione da Artists & Bands

 ...Prodotto in maniera eccellente e mixato anche meglio, Gocce d'assenzio pur  non portando con se spunti originali o una profondità lirica fuori dalla norma, è un  bel esempio di musica diretta e ben confezionata...
[continua a leggere]    

Recensione da MusicalNews

 Rock corposo nel secondo lavoro degli Artemisia che strizzando un occhio al  passato guardano al futuro con fiducia. Gocce d'Assenzio è un album coraggioso e  diretto....
[continua a leggere]   

Recensione dal Notiziario Italiano Campania

 Parte in quarta questo Gocce d’Assenzio, ultimo lavoro degli Artemisia.  Un bel  rock-metal old style, ricco di interessanti spunti dettati dalla voce penetrante di  Anna Ballarin che....
[continua a leggere]   

Recensione da LSDmagazine

 Un vulcano in piena eruzione questo Gocce d’Assenzio, sputa fuoco dall’ inferno  che ribolle dentro. Il sound sprigionato dagli Artemisia è il risultato di  un’equazione che coniuga ossessioni ritmiche hard rock e svisate progressive....
[continua a leggere]  


Registrazione al Fandango Studio